Villa Ebla Scegli il confetto per le tue nozze

Sono tanti gli aspetti da non trascurare durante i preparativi alle nozze e tra questi vi è la scelta dei confetti. Tra colori, forme, ripieni e confezioni, non c’è che l’imbarazzo della scelta, date le numerosissime varietà esistenti.
Dunque, quale tipo di confetto scegliere per il proprio ricevimento?
Tradizionalmente, il confetto nunziale è bianco e funge da completamento della bomboniera, oltre ad essere considerati di buon auspicio. Di solito hanno un cuore di mandorla sgusciata e rivestita di più strati di zucchero, ma oggi si tende a sperimentare sul ripieno ( spesso persino sulla copertura) e a scegliere anche altri ingredienti, tra cui: cioccolato, pistacchio, nocciola, cannella, frutta secca e così via.
Per quanto riguarda la forma, la tradizione vuole il tipico confetto ovale, ma anche questo aspetto sembra aver lasciato molto adito alla fantasia dei pasticcieri e al gusto degli sposi, dunque possiamo trovare parecchie conformazioni alternative, capaci di dare un tocco di originalità alla confezione.
E’ tradizione che le confezioni di confetti vengano distribuite a fine cerimonia, o anche durante, ma recentemente è molto di tendenza la “confettata”: un vero e proprio buffet di confetti, suddivisi per gusto, forma e colore, presso la quale i vostri ospiti potranno degustare tutte le varietà offerte.
Anche gli anniversari possono essere accompagnati da confetti, che assumono in diverso colore a seconda degli anni trascorsi: confetto giallo per nozze di stagno, argento per i 25 anni, oro per chi è giunto al 50esimo anniversario di matrimonio e infine bianco, di nuovo, per le rare e inestimabili nozze di diamante.
Esiste, infine, un detto popolare riguardo al numero di confetti da regalare: sembra infatti che i confetti non debbano mai essere donati in numero pari, ma sempre dispari o, preferibilmente, cinque. E’ questo, infatti, il numero delle qualità che non dovranno mai mancare nella futura vita degli sposi: salute, ricchezza, felicità, lunga vita e fertilità.13

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *